Gas Tecnici

Acetilene

Prodotto: acetilene
Formula chimica: C2H2
Densità (aria=1): 0,90
Aspetto: gas incolore
Odore: etereo, dolciastro
Limiti di infiammabilità in aria: L.I.E. 2,2% ÷ 85% L.S.E. (campo di esplosività)
Punto di ebollizione: -83,6 °C
Ogiva: marrone rossiccio (RAL 3009)

Materiale scaricabile

Caratteristiche

ProdottoAcetilene
Formula chimicaC2H2
Limiti di infiammabilità in ariaL.I.E. 2,2% ÷ 85% L.S.E. (campo di esplosività)
Punto di ebollizione-83,6 °C
Ogivamarrone rossiccio (RAL 3009)

L’acetilene è un gas incolore ed estremamente infiammabile a temperatura e pressione standard ed ha una temperatura di autoaccensione di circa 305 °C. E’ usato principalmente per la saldatura, la brasatura e il taglio dei metalli (ossiacetilene), dato che la sua combustione con l’ossigeno produce una fiamma la cui temperatura arriva a circa 3300 °C. L’acetilene è anche usato nell’industria per la lavorazione dell’acciaio.

L’acetilene è un gas instabile sotto pressione e per il trasporto e utilizzo si deve dissolvere in un solvente. La soluzione dell’acetilene nell’acetone è stabilizzata in una materia porosa molto leggera (90% di porosità).

Attacco UNI 11144 Uscita 7F (UNI 4411-2) o a staffa (UNI 4411-1)

Perché usare l’acetilene?

L’acetilene è un gas altamente combustibile usato per una varietà di applicazioni.

Ossiacetilene per la meccanica e la fabbricazione dei metalli

L’acetilene è un gas di combustione standard utilizzato con l’ossigeno per la saldatura dei metalli e il taglio dell’acciaio (processo ossiacetilenico o autogeno). Combinato con l’ossigeno puro, la sua temperatura di fiamma può raggiungere più di 3000°C (o 5400°F). L’acetilene è anche usato nei processi di lega ossiacetilenica utilizzati nel riscaldamento, nella formatura e nel trattamento dei metalli.

Siamo a tua disposizione per qualsiasi evenienza

Contattaci direttamente